Struttura Settore       Competenze
Home Page

Strumenti della pianificazione urbanistica

PUA Iniziativa Pubblica

PUA Iniziativa Privata

Accordi di Programma

ERP - Edilizia residenziale convenzionata

Delibere Assessorato Urbanistica

Legislazione di riferimento

Trasparenza

F.A.Q.



» Home Page
NEWS - ACCORDO DI PROGRAMMA   « back

In data 26.04.2017 è stato sottoscritto digitalmente dai soggetti interessati l’Accordo di Programma in variante al Piano Strutturale Comunale (PSC), al Piano Operativo Comunale (POC), al Regolamento Urbanistico Edilizio (RUE) finalizzato all’attuazione del Programma di Interventi connesso all’Ampliamento e Potenziamento del Polo Industriale Farmaceutico – Chiesi Farmaceutici S.P.A. (Art. 40 della L.R. 24 marzo 2000, n. 20).


Con Decreto Presidenziale n. 67/2017 del 17.05.2017il Presidente della Provincia di Parma, ha approvato, ai sensi dell’art. 40 della L.R. n. 20/2000 l’Accordo di Programma per la realizzazione del Nuovo Polo Industriale Chiesi Farmaceutici, nonché gli elaborati costitutivi dell’Accordo.

 

Il Decreto Presidenziale, ai sensi dell’art. 40 della L.R. 20/2000, produce i suoi effetti dal 14.05.2017, data di pubblicazione (per estratto) sul Bollettino Ufficiale della Regione Emilia Romagna (BURER).

 

L’Accordo di Programma, comportante variante al PSC, al POC e al RUE nonché l’approvazione del  Piano Urbanistico Attuativo (PUA) relativo al Sub Ambito 19 CP1.b denominato “Nuovo Polo Industriale Chiesi Farmaceutici” e l’approvazione della variante al Piano Urbanistico Attuativo (PUA) relativo al Sub Ambito 19 CP1.a. denominato “Centro Ricerche”, è funzionale a consentire la realizzazione di un Nuovo Polo Industriale destinato alla Ricerca e al Terziario, complementare al già esistente Centro Ricerche ubicato in Largo Belloli. 


Tale intervento persegue una strategia di ottimizzazione delle sinergie tra i diversi settori dell’azienda e di potenziamento degli spazi e delle strutture dedicate al lavoro di ricerca scientifica ed alle attività aziendali complementari, in una politica di rafforzamento del radicamento dell’azienda sul territorio locale, con beneficio diretto in termini di crescita ed occupazione, anziché rivolta ad una delocalizzazione del lavoro fondata su presupposti di esclusiva sostenibilità economica. 


Il Nuovo Polo Industriale viene attuato attraverso un intervento di riqualificazione di un tessuto produttivo esistente che interessa un’area di circa 46.000 mq.; è prevista una Superficie Lorda Utile di circa 25.000 mq. e la realizzazione di interventi infrastrutturali tesi a migliorare, riqualificare e mettere in sicurezza il sistema di viabilità posto tra Via Carra, Via Paradigna e Strada Nuova Naviglio. Attraverso tale intervento, congiuntamente a quello di variante relativo al “Centro Ricerche”, l’Amministrazione acquisirà gratuitamente aree per dotazioni pubbliche di standard di estensione pari a circa 18.500 mq: tali dotazioni sono ubicate, per oltre 17.500 mq, esternamente ai comparti di intervento, in località Moletolo, in un’area destinata ad attrezzature sportive e ricreative e sono strategiche per consentire di ampliare gli spazi connessi alla Cittadella del Rugby e alla Piscina Comunale.


Il programma di interventi proposto e la variante urbanistica ad esso connessa, è corredato della valutazione di sostenibilità ambientale e territoriale (Val.S.A.T.) contenente lo studio degli effetti sul sistema ambientale e territoriale e delle misure necessarie per l’inserimento e l’attuazione degli interventi previsti (ex art. 5 e art. 40 comma 2 della L.R. 20/2000 e ss.mm.). Ai sensi dell'art. 17. del D.Lgs. 152/2006 si specifica che:

- la Provincia di Parma, in qualità di autorità competente ad assumere il parere motivato sulla Valutazione Ambientale Strategica (VAS/ValSAT), con il suddetto Decreto, ha espresso parere favorevole in merito ai contenuti e alle analisi della VAS/ValSAT prodotta a corredo dell’Accordo di Programma di cui trattasi, condividendone la struttura e gli aspetti metodologici, in particolar modo per quanto concerne le valutazioni delle azioni di piano e l’individuazione delle misure di mitigazione necessarie per eliminarne o limitarne gli effetti indotti, richiamando tuttavia il rispetto delle prescrizioni espresse da ARPAE nella determinazione n. 3846 dell’11/10/2016 di approvazione dell’analisi di rischio (ADR) per l’area interessata dalla realizzazione del Nuovo Polo Industriale Chiesi (Sub Ambito 19 CP1.b);

- i documenti di VAS/ValSAT allegati all'Accordo di Programma contengono:

  • dichiarazione di sintesi in cui si illustra in che modo le considerazioni ambientali   sono state integrate nel piano o programma e come si è tenuto conto del rapporto   ambientale e degli esiti delle consultazioni, nonché le ragioni per le quali è stato   scelto il piano o il programma adottato, alla luce delle alternative possibili che erano state individuate;
  • le misure adottate in merito al monitoraggio.

 

L’Accordo di Programma è corredato dei seguenti elaborati:

  • Variante agli strumenti urbanistici - PSC, POC e RUE parte grafica – (Allegato A);
  • Valutazione Ambientale – Documenti di Val.S.A.T. (Allegato B);
  • PUA relativo al Sub Ambito 19 CP1.b “Nuovo Polo Industriale Chiesi Farmaceutici” (Allegato C);
  • Variante al PUA relativo al Sub Ambito 19 CP1.a “Centro Ricerche” (Allegato D);
  • Tavole di individuazione delle dotazioni territoriali fuori comparto (Allegato E);
  • Progetto esecutivo delle Opere Pubbliche e di Urbanizzazione con individuazione delle aree assoggettate ad esproprio secondo le risultanze catastali (Allegato F);
  • Pareri, Prescrizioni e Conformità (Allegato G);
  • Relazione di Controdeduzione e Osservazioni (Allegato H).

 L’approvazione dell’Accordo di Programma:


- ha comportato (ai sensi dell’art. 40 comma 7 della L.R. 20/2000) l’apposizione dei vincoli espropriativi necessari alla realizzazione delle opere pubbliche e di urbanizzazione correlate al Programma di Interventi connessi all’Ampliamento e Potenziamento del Polo Industriale Farmaceutico – Chiesi Farmaceutici S.P.A. e la dichiarazione di pubblica utilità delle medesime.

 

- assumerà il valore e produrrà gli effetti (ai sensi dell’art. 10 comma 1 lettera a della L.R. 15/2013) di Permesso di Costruire per le opere pubbliche e di urbanizzazione, in ragione della necessità di dare avvio con tempestività agli interventi programmati.


L’Accordo approvato ed i relativi allegati:


sono depositati (in forma “cartacea”) per la libera consultazione presso la S.O. Servizio Archivi e Protocollo - Comune di Parma - Direzionale Uffici Comunali, Largo Torello del Strada n. 11/A – Parma (tel. 0521-218245, dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 13,30 – il lunedì e il giovedì anche dalle 14,30 alle 17,30);


sono pubblicati sui siti web della Provincia e del Comune di Parma; per il Comune di Parma collegarsi al Sito della Pianificazione Territoriale al seguente indirizzo:

http://www.pianificazioneterritoriale.comune.parma.it/project/pages.asp?id=78&sFullId=1.13.1